26 febbraio 2016

Storia

La compagnia teatrale NonSoloImprovvisando nasce nel 2006 a Caselle Torinese, quando un gruppo di giovani e adulti si riunisce per realizzare il musical “Se fosse davvero Natale”, portato in scena proprio nel dicembre dello stesso anno. Si tratta di un musical dal carattere religioso: racconta le vicende di Maria e Giuseppe che, catapultati nel XXI secolo e accompagnati da alcuni clochard, cercano di riscoprire la vera essenza del natale.

Soddisfatti da questa prima esperienza e desiderosi di migliorare, la compagnia all’inizio dell’anno successivo ha iniziato a lavorare con determinazione alla realizzazione del secondo musical “Il Sogno di Giuseppe“. Dal noto racconto biblico, è stato tratto questo spettacolo che narra le vicende di Giuseppe, figlio di Giacobbe, venduto dai propri fratelli come schiavo. Rappresentato per la prima volta presso il Palatenda di Caselle Torinese nel giugno del 2008, fu un gran successo in termini di pubblico, tanto che seguirono repliche in diversi teatri di Torino e provincia.

Divenuta nel frattempo associazione e ampliato lo staff con nuovi attori e aiutanti esterni, nel 2009 la compagnia NonSoloImprovvisando ha abbandonato il filone degli spettacoli a sfondo religioso per dedicarsi alla rappresentazione di musical di famose fiabe e cartoni animati. La scelta ricadde su Peter Pan, il celebre ragazzino che non voleva diventare mai grande. Così come per il suo predecessore, anche “Sta arrivando… Peter Pan!” poteva contare su coreografie originali, cori dal vivo, scene avvincenti, costumi e scenografie interamente prodotti dalla compagnia, oltre ovviamente alle indimenticabili canzoni di Bennato. Il successo è stato assicurato, andando addirittura oltre le migliori aspettative, rimanendo ad oggi lo spettacolo con all’attivo il maggior numero di rappresentazioni.

Terminata l’avventura di Peter Pan, a partire dal 2012 ha intrapreso la realizzazione del musical “C’era una volta un pezzo di legno“. Tratto dalla famosa fiaba di Carlo Collodi e con le musiche dei Pooh, narra la storia del burattino che, tra mille pericoli e insidie, ha imparato i veri valori della vita, sognando di diventare un bambino vero. A partire dalla prima rappresentazione al Teatro Don Bosco di Rivoli nel maggio del 2014, la compagnia NonSoloImprovvisando ha divertito e fatto emozionare il pubblico di diverse platee di Torino e provincia. Tra le altre, è importante ricordare la data del 16 novembre 2014 al Teatro Colosseo di Torino a sostegno dell’Associazione per la Prevenzione e la Cura dei Tumori in Piemonte Onlus e quella del 23 maggio 2015 alla prima edizione del Festival del Musical di Caselle Torinese.

Il Festival del Musical è un evento con pochi precedenti in Italia, ideato e realizzato dalla compagnia NonSoloImprovvisando e dalla Pro Loco di Caselle Torinese con il patrocinio del Comune e della Regione Piemonte. Il Palatenda viene trasformato per l’occasione in un vero e proprio teatro, dove tre compagnie hanno la possibilità di presentare i propri spettacoli e diffondere il genere del “musical” sul territorio. La prima edizione, svoltasi il 22 – 23 – 24 maggio del 2015, ha visto in scena “Mozart in Rock” della compagnia Noteateatro; “C’era una volta un pezzo di legno”, della compagnia organizzatrice NonSoloImprovvisando; e “Alice nel Paese delle Meraviglie” della compagnia Buona La Prima. Il successo di pubblico è stato notevole, oltre le migliori aspettative, e gli organizzatori sperano di farlo diventare un evento fisso del maggio casellese. La seconda edizione si è svolta il 20 – 21 – 22 maggio 2016, replicando il successo della precedente edizione. Sono salite sul palco la Compagnia Oblio con il musical “Just Smash”, la Compagnia Sole e Luna con il classico “Sette Spose per Sette Fratelli” e l’Associazione Sollievo con il musical “Accadde per Strada”. La terza edizione (19 – 20 – 21 maggio 2017), invece, ha visto la partecipazione dell’Associazione Enjoy con “Five Rock Hotel” e della Compagnia ArTeFaCto con “El Dorado” e il ritorno della compagnia Noteateatro con “Dracula – Il morso dell’eterno amore”.

L’impegno della compagnia NonSoloImprovvisando prosegue anche nella realizzazione di musical. Terminata l’esperienza di Pinocchio, a partire dalla fine del 2015 la macchina per la preparazione di un nuovo spettacolo si è messa in moto. La scelta questa volta è ricaduta sulla versione italiana di Broadway di una fiaba moderna che farà ridere e divertire il pubblico dalla prima scena all’ultima: “Il Grande Mondo Ideale di Shrek“. La vita di Shrek scorre tranquilla, fino a quando arriva nella palude un gruppo di creature delle fiabe, esiliate dal regno di Duloc da Lord Farquaad. Per liberarsi degli ospiti indesiderati, Shrek deve compiere un’ardua impresa: liberare la Principessa Fiona da un castello circondato da lava bollente e sorvegliato da un drago. Accompagnato da Ciuchino, un loquace asino parlante, Shrek vivrà delle avventure indimenticabili, ricche di colpi di scena.

Parallelamente, NonSoloImprovvisando si è dedicata alla realizzazione di un nuovo progetto: la creazione della prima web serie interamente scritta e prodotta dalla compagnia. “Shrek come tutto ebbe inizio” è un divertente prequel al musical, che racconta in dodici episodi le inedite avventure dei più famosi personaggi delle fiabe alle ricerca del proprio lieto fine.